Boudica la prima regina d’Inghilterra

OA_BU002_______

La regina Boudica (Vittoria), chiamata anche Boudicca, Budiga o Boadicea, fu descritta così da Dione Cassio nella “Storia romana”:

Era di statura imponente, dall’aspetto terribile, di sguardo lampeggiante ferocissimo e di voce glaciale; una gran massa di capelli fulvi le calava sulle spalle; intorno alla sua gola c’era una grossa collana d’oro e indossava una tunica di vari colori con sopra un mantello fermato da una fibbia. Questo era il suo invariabile abbigliamento

Indossava quindi il torquis la pesante collana Celtica, considerata simbolo di nobiltà e del legame con l’aldilà, e coraggiosa e fiera incitava gli uomini alla battaglia, spostandosi  sul carro. 

Nel 43 gli Iceni abitanti dell’Inghilterra orientale e alleati con Roma, si rivoltarono quando il proconsole Publio Ostorio Scapula ordinò il disarmo totale della tribù a causa di diverse ribellioni scoppiate sull’isola.

Gli Iceni si coalizzarono con altre tribù vicine, tuttavia furono sconfitti e il re Antedio fu deposto e sostituito da un re filo-romano Prasutagus anche se la tribù mantenne la propria indipendenza.

Boudica era la sposa di Prasutagus e quando egli morì  nel 60 d.C., senza eredi maschi, lasciò tutte le sue ricchezze alle due figlie e all’imperatore Nerone, sperando, così, di ottenere protezione per la sua famiglia. 

Come racconto’ lo storico latino Tacito negli “Annali”, i Romani invece, per annettersi il regno, occuparono e saccheggiarono i suoi territori ed umiliarono la sua famiglia, picchiando la moglie e stuprando le figlie. Fu allora che Boudica si armò contro gli invasori.

Desiderosa di giustizia, per lavare l’oltraggio subito, ed anche per ribellione contro le continue vessazioni dei Romani, Boudica organizzò un grande esercito, con il quale riuscì a cacciare i nemici da Camulodunum (Colchester) e a riprendersi  Londinium (Londra) e Verulanium (St. Albans).

Ben presto, però, i Romani si riorganizzarono e riconquistarono il suo regno, falcidiando 80.000 dei 100.000 britannici mentre loro, invece,  persero solo 400 uomini su 1.200. Costretta ad arrendersi, fu condotta in carcere, ma qui, pur di non sottomettersi ai nemici, si uccise,  ingerendo del veleno. 

La mitica regina guerriera viene considerata oggi nei libri scolastici  inglesi  una delle eroine della patria e riconosciuta come la prima regina d’Inghilterra. 

E’ immortalata trionfante, insieme alle figlie, mentre  guida il  suo carro da guerra, in una statua in bronzo, eretta nel 1902 e opera dello scultore Thomas Thorneycroft, che si trova sul Tamigi, a Londra, ai piedi del  Big-Ben, all’estremità nord del ponte di Westminster,

 Nel 2004, nei dintorni di Hunstanton, a Norfolk, è stato ritrovata la seconda parte (la prima era stata ritrovata 40 anni prima) di una collana che gli storici ritengono appartenuta proprio a lei

4 pensieri su “Boudica la prima regina d’Inghilterra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...