I Krampus e San Nicola da Bari

Image result for i krampus

Nelle zone dil ingua tedesca, il Krampus è un essere demoniaco che accompagna San Nicola da Bari nella tradizionale sfilata lungo le strade del paese. Tale tradizione è legata al vescovo San Nicola e al suo servitore denominato Krampus che è un demonio sconfitto dal santo e perciò costretto a servirlo.

Queste manifestazioni, che si svolgono il 5 dicembre, sono nate più di 500 anni fa e sono tuttora festeggiate in Austria, Germania meridionale, in Slovacchia, Repubblica Ceca, Slovenia,Ungheria,  in alcune parti della Croazia, in Liechtenstein, in Svizzera, inTrentino Alto Adige ed in alcune parti del Friuli-Venezia-Giulia, in alcuni posti del Veneto e in provincia di Belluno.

La festa di San Nicola di Bari, vescovo di Myra, prevede una sfilata per le vie del paese con in prima fila il Santo, a piedi o su di un carro, che distribuisce dolciumi e piccoli regali , seguito dai Krampus, demoni inferociti, armati di fruste e catene.I Krampus, infatti, rincorrono, fra urla, mugugni e grida, i bambini, i ragazzi, ma anche gli adulti e i più anziani, spingono la gente, dando pesanti frustate e colpi di verga alle gambe di chiunque capiti tra i loro piedi.

I Krampus (dal bavarese krampn, ovvero “morto”, “putrefatto”, oppure dal termine kramp, che in lingua tedesca significa “artiglio” sono demoni dalle sembianze mostruose e animalesce che si aggirano per le strade alla ricerca dei bambini “cattivi”.

I loro volti sono coperti da terrificanti maschere diaboliche e i loro abiti sono laceri, sporchi. I Krampus durante le sfilate per le vie dei  paesi, agitano o suonano corni,  mentre frustano la gente. A mascherarsi, a volte anche in abiti femminili, sono esclusivamente gli uomini ma il Krampus, può essere anche femminile, e in questo caso si chiama Krampa. La maschera da loro indossata non deve mai essere tolta e anche gli spettatori non devono mai cercare di toglierla, pena il disonore per lo smascherato.

L’origine di questa usanza, nelle zone dell’area ex-austro-ungarica, risale al periodo pre-cristiano in quanto se ne hanno notizie almeno dal VI-VII secolo d.C. ed è legata in qualche modo al solstizio invernale. Si racconta che tanto tempo fa, nei periodi di carestia, i giovani dei piccoli paesi di montagna si travestivano usando pellicce formate da piume e pelli e corna di animali e andavano a terrorizzare gli abitanti dei villaggi vicini, derubandoli delle provviste invernali. Dopo un po’ di tempo, i giovani si accorsero che tra di loro vi era un impostore: era un demone che era riconoscibile solo grazie alle zampe a forma di zoccolo di capra.

Venne dunque chiamato in aiuto il vescovo Nicola che sconfisse il demone e così poi ogni anno i giovani, travestiti da demoni, sfilavano lungo le strade dei paesi, non più a rubare ma a “punire i bambini cattivi”, accompagnati dalla figura del vescovo che aveva sconfitto il male.

Durante la festa San Nicola interroga i bambini e si mostra con una folta barba bianca e regala dolci a quelli che si sono comportati bene  mentre rimprovera  quelli che si sonomale. San Nicola inoltre deve placare le ire dei Krampus nei confronti degli spettatori.

Appena il sole tramonta, San Nicola lascia la sfilata e così i demoni restano incontrollati e rispondono colpo su colpo alle provocazioni dei ragazzi e degli adolescenti. Le rincorse e gli inseguimenti da parte dei demoni possono durare anche ore, fino a quando i demoni svaniscono nelle tenebre.

In Alto Adige la sfilata dei Krampus con più storia di tutte è quella di Dobbiaco, che si svolge già dal 1996 ed è organizzata da un’associazione dedicata che porta il nome di “Foir Toifl Tobla”, letteralmente “I diavoli di fuoco di Dobbiaco”.

2 pensieri su “I Krampus e San Nicola da Bari

  1. In effetti a Bolzano si svolge prima del 1996. Lo posso affermare con cognizione di causa, avendo abitato là per tre anni da 1975 al 1978. E’ una festa molto sentita in AltoAdige più di Santa Lucia – nel Veneto e Lombardia – e del Natale della Befana. I bambini vedendo passare Krampus hanno un vero terrore- almeno questa è stata la mia impressione.
    Molto pittoresca con Krampus vestito di nero e San Nicola sulla carrozza a distribuire i dolcetti.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...