Hedy Lamarr l’attrice e l’inventrice più bella del mondo

Image result for hedy lamarr

Hedwig Eva Maria Kiesler (1914 – 2000), conosciuta nel mondo del cinema come Hedy Lamarr, fu la prima a posare nuda al cinema ed anche la prima a immaginare il Wi-Fi. Bellissima ed ingegnere, figlia di un direttore di banca e di una pianista, crebbe in un ambiente libero e liberale. Si innamorò del cinema e del teatro ed iniziò a fare l’attrice esibendosi a  Berlino, prima del nazismo, e poi a Mosca e a Vienna.

Recitò come protagonista in Estasi, film che passerà alla storia per aver mostrato la prima attrice nuda creando grande scandalo. Debuttò a teatro nel ruolo di Sissi e poi sposò Franz Mandl, un impresario ricco e potente che lavorava nel mercato delle armi: le loro cene erano frequentate da Benito Mussolini e dai gerarchi nazisti mentre cresceva l’antisemitismo e Hilter prendeva il potere.

Fuggì a Budapest ma il marito la riportò a casa ma poi riuscì a scappare in Svizzera e poi a Parigi e a Londra, mentre il marito otteneva il divorzio per motivi razziali in quanto lei era ebrea. Riuscì ad avere un contratto con una casa di produzione americana e cambiò il nome in Hedy Lamarr. Hollywood la presentò come la donna pericolosa e fatale, quella che finisce male o che fa finir male e veniva considerata la donna più bella del mondo.

Hedy si dedicò allo studio anche dei segnali radio e telecontrollo ed insieme a George Antheil, compositore francese, modificò la tecnologia della banda perforata nella pianola meccanica per trasformarla in una tecnologia a rapida variazione di frequenza. Nel 1941 depositarono il brevetto che sarà alla base del moderno Wi-Fi.

L’Inventor’s Council non lo ritenne però interessante e Hedy continuò la carriera d’attrice ed ebbe sei matrimoni che si rivelarono  tutti sbagliati. Nel 1962, quando il suo brevetto era scaduto da tre anni, la sua tecnica venne adottata dagli Stati Uniti a bordo delle navi impegnate nel Blocco di Cuba. Hedy incassò la delusione e si sposò un’altra volta poi scrisse un’autobiografia ma al momento della stampa fece causa all’editore per calunnia.

Finì in carcere per un piccolo furto in un supermercato e poi fece causa per stupro a un tecnico che le aveva installato l’aria condizionata ma fu condannata  a risarcire l’operaio. Nel 1985, tolto il segreto militare, venne finalmente riconosciuto il brevetto Kiesler/Antheil che poi fu la base per le tecnologie di telefonia mobile e i sistemi di wireless.

Arrivarono i premi e le onorificenze e in suo onore il 9 novembre, giorno del suo compleanno, in Germania, Austria e Svizzera venne proclamata la giornata dell’inventore. Hedy fece causa alla Corel Corporation che aveva usato la sua immagine in uno spot ed ottenne 5 milioni di dollari. Morì dopo per un attacco cardiaco, sola nella sua casa in Florida e con la maschera per gli occhi sulla fronte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...