La leggendaria prigione di Alcatraz

         Image result for alcatraz

Image result for alcatraz

Alcatraz, piccola isola situata a due chilometri da San Francisco, è stata una prigione degli Stati Uniti d’America famosa per le celle piccolissime, anche se singole, i lunghi isolamenti dei detenuti e le scarse possibilità di visite da parte dei parenti. La possibilità di fuga inoltre era inesistente a causa della stretta sorveglianza, delle forti correnti marine e degli squali che, pur non attaccando l’uomo, infestavano le acque.

Il  nome Alcatraz è di origine spagnola e deriva da una specie di uccello marino, simile al pellicano, che popolava l’isola. Diventò un fortino durante la Guerra civile americana e a metà del XIX secolo era importante per il faro, attivo dal 1853 al 1909, che orientava le navi che giungevano  in California negli anni della corsa all’oro.

Alcatraz diventò prigione nel 1933 con detenuti militari e poi, dall’anno dopo, con prigionieri in regime di massima sicurezza. La vita del carcere fu breve perchè  durò solo 29 anni per gli alti costi dovuti al trasporto sull’isola di alimenti, indumenti e acqua potabile. Il 21 marzo del 1963 la prigione fu chiusa.

Il famoso gangster Al Capone passò ad Alcatraz più di quattro anni, suonando il banjo di domenica nella banda della prigione, e fu anche punito per aver corrotto le guardie per assicurarsi migliori condizioni. Furono 14 i tentativi di evasione dalla prigione da parte di 36 prigionieri ma quasi tutti si conclusero con la morte degli aspiranti fuggiaschi, che quando riuscivano a lasciare l’isola finivano con l’annegare, essere uccisi mentre nuotavano o catturati all’arrivo a San Francisco.

Nel 1937 Theodore Cole e Ralph Roe riuscirono a infilarsi tra le sbarre di una finestra, e nascosti dalla nebbia raggiunsero la spiaggia. Nuotarono fino a San Francisco e poi di loro non si seppe più nulla. Si ipotizzò che fossero morti per annegamento ma nel 1941 un reporter del San Francisco Chronicle disse di aver incontrato Roe in Sud America e che quest’ultimo gli aveva raccontato come Cole fosse stato rapinato e ucciso da due sconosciuti. E’ molto nota anche l’evasione di Frank Morris e dei fratelli John e Clarence Anglin nel 1962 che fu raccontata anche nel film Fuga da Alcatraz di Don Siegel.

Sei anni dopo la chiusura, un gruppo di 68 nativi americani occupò il penitenziario per protesta e si offrì di acquistare l’isola allo stesso prezzo al quale, nel 1626, gli indiani Lenape avevano venduto l’isola di Manhattan agli europei: perline colorate e stoffa rossa. Arrivarono altri rappresentanti di 50 tribù, uniti sotto il nome di ‘Indians of all tribes’, per fondare ad Alcatraz un centro studi sui nativi americani, ma i manifestanti furono sgomberati un anno e mezzo dopo.

Dal 1981 la leggendaria ”fuga da Alcatraz” è diventata una gara di triathlon, con centinaia di partecipanti che ogni anno si sfidano a bracciate per coprire la distanza tra l’isola e San Francisco.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...