La gotta

Risultati immagini per la gotta

Risultati immagini per la gotta immagini

La malattia detta gotta è la conseguenza di un eccesso di acido urico nel sangue che provoca infiammazioni alle articolazioni e quindi forti dolori e gonfiore  dovuti dal deposito di cristalli di urato. Le cause sono diverse: un’alimentazione sregolata in cui si eccede con proteine animali e carboidrati, scarsa attività fisica, un periodo di forte stress ma anche ereditarietà a questo genere di problema metabolico.

La gotta è nota fin dall’antichità come la malattia dei ricchi in quanto in passato erano spesso i vizi alimentari e l’eccesso di alcool che la provocavano. Soprattutto i re e i benestanti si ammalavano di gotta in quanto consumavano molta carne e cibi ricchi di proteine animali.

I  sintomi principali della gotta sono il gonfiore a carico delle articolazioni che può comparire e scomparire a seconda dell’andamento della malattia accompagnato da dolori di tipo acuto e sensazione di calore diffuso. Tutto questo può manifestarsi sia di giorno che, soprattutto, di notte causando risvegli molto fastidiosi o addirittura insonnia.

Generalmente le zone del corpo più colpite dalla gotta sono i piedi (in particolare l’alluce), le ginocchia, le mani e i gomiti. In alcuni casi è coinvolta solo una parte in altri invece gonfiori e dolori si manifestano contemporaneamente in più punti e nel giro di poco tempo.

Altri sintomi che possono derivare dalla gotta sono febbre, inappetenza ed eritemi nelle  zone articolari colpite dal problema. Quando la gotta si è ormai cronicizzata si possono creare anche dei  noduli visibili dalla superficie dell’epidermide che altro non sono che grandi depositi di acido urico.

Visto poi l’affaticamento dei reni che tentano di smaltire l’acido urico in eccesso, la gotta porta spesso con sé anche problemi di calcolosi.

In caso di gotta bisogna limitare il più possibile i cibi di origine animale e gli alimenti raffinati privilegiando invece cereali integrali, frutta e verdura fresca e di stagione. Alcuni frutti sono particolarmente utili in quanto tengono a bada l’eccesso di acido urico e hanno potere antinfiammatorio, tra questi ciliegie, amarene e visciole.

E’ importante, per evitare l’insorgenza di calcoli renali e per disintossicare l’organismo  eliminando  l’acido urico, bere molta acqua il più possibile lontano dai pasti.

Domanda: la gotta è difusa fra gli animali?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...