Luna che chiama

IMG-20170430-WA0002

Indocile, futile mezza luna

che avvinghi e sdradichi incoffessati segreti

e, come un pittore tremulo e stanco,

li mescoli sulla sporca e logora tavolozza

a quell’instabile tenerezza che ti appartiene.

 

Poi, oscillando in bilico sopra

ad uno scalcinato steccato,

confessi senza pudore

ogni suo oscuro e torbido peccato.

 

Luna lontana,

luna che chiama,

luna che consola

come quel flebile lumicino

acceso sopra a quello spento camino,

mentre egli sogna, immoto e rapito,

e si distende con un sorriso smarrito

su quel deserto patio di ruvido granito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...