Il Gran Visir Pargali schiavo cristiano

9ca0bc43-3ac9-4ec7-88fe-74bf7771578b_570

Ibrahim Pascià nacque nel 1493 a Parga sulle coste dell’Epiro da una famiglia cristiana e per questo fu chiamato Pargali. Catturato ancora bambino e venduto come schiavo finì, anche per la sua bellezza ed intelligenza, al Topkapi imparando a fare il valletto del Sultano. Qui imparò varie lingue, a suonare il violino, le arti domestiche e quelle del combattimento diventando amico del  futuro sovrano Solimano.

Quando nel 1520 Solimano prese il posto del padre lo nominò prima capo falconiere e poi capo dei suoi valletti da camera. Poi nel 1523 fu nominato Gran Visir suscitando pettegolezzi sul loro rapporto, anche se aveva sposato la sorella del Sultano, e l’invidia degli altri pretendenti.

Nel 1526 partecipò alla vittoriosa guerra contro il monarca magiaro Luigi II e dal sacco di Buda portò a Istanbul tre statue di bronzo raffiguranti Ercole, Diana e Apollo che fece mettere nell’ippodromo con grande scandalo e sacrilegio per i musulmani.

Invece dopo la vittoriosa campagna contro la Persia  nel 1535 si autoproclamò Sultano serasker, titolo che poteva avere solo il sultano.

Infine fece giustiziare il ministro delle Finanze che lo aveva criticato per la gestione militare. Forse anche dietro alle pressioni della sposa di Solimano nel 1536 Ibrahim venne trovato strangolato nella sua stanza. Solimano il Magnifico non ebbe più amici confidenti.

Domanda : come si chiamava la sposa di Solimano?

2 pensieri su “Il Gran Visir Pargali schiavo cristiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...